CP+ di Yokohama: meno di 10 giorni, cresce l’attesa

Ormai ci siamo. Dopo il grande evento tenutosi i primi di gennaio, il CES 2015 di Las Vegas, dove abbiamo visto esauditi i rumors sulle nuove Nikon D4s e D750 e sulla Canon EOS 7D Mark II, siamo ormai all’alba del CP+ di Yokohama che si terrà dal 12 al 15 febbraio, promettendo grandi novità soprattutto in casa Canon.

Il CP+ di Yokohama è un evento mondiale che si tiene ogni 2 anni, alternandosi con il Photokina, vetrina importantissima per le case fotografiche di maggior spicco; non a caso i rumors che in questi giorni hanno fatto impazzire il web, parlano di reflex ad altissime prestazioni e lasciano sognare in maniera particolare i “Canonisti” per due possibili e già chiacchieratissime Full-frame da 50mpx: la Canon EOS 5DS e la Canon EOS 5DS R.

CP+ di Yokohama, Fotografia, rumors, nuove uscite

Canon si aggiudicherebbe, a quanto pare, sul parterre fotografico la nomination più importante, figurando come azienda con all’attivo maggior spazio e visibilità, considerando le probabili presentazioni dei suoi due prodotti: una reflex da 50mpx con sensore Sony e un’altra, la Canon EOS 5DS R, che invece sarà prodotta senza il filtro AA (Anti-aliasing ndr) garantendo la massima nitidezza. Rumors parlavano anche di un obiettivo grandangolare per il formato full-frame, il Canon 11-24mm f/4 della serie L, che andrebbe a colmare quel piccolo gap che Canon ha sempre avuto nei confronti di Nikon capace di sfoderare la sua arma migliore con il  Nikkor 14-24mm.

Nikon invece si presenterà al CP+ di Yokohama probabilmente con la sua nuova Nikon D7200dopo la presentazione della Nikon D5500 al CES 2015, la casa giallo-nera potrebbe stupirci con un’altra reflex medio-professionale per controbattere agli avversari  della EOS 7D. Probabile anche la presentazione di una nuova “mirrorless”, la J5 e alcune piccole compatte Coolpix.

Alla Sigma invece si attende la conferma dei rumors di 4 nuovi obiettivi: il 24-70mm f/2 OS HSM, il 24mm f/1.4, l’85mm f/1,4 e il 135mm f/1.8 DG OS.

Anche casa Sony sarebbe in subbuglio: ferverebbero, infatti, i preparativi per il suo grande giorno, il CP+ di Yokohama e, sebbene per il momento siano solo voci, in attesa dell’ufficialità, rumors parlerebbero di un nuovo sensore ad altissima risoluzione che sarà installato su una nuova versione della Sony Alpha A7R.

Pentax ha in mente probabilmente nuove mirrorless; infatti visti i recenti prototipi di ottiche e fotocamere mostrati al CES 2015, si pensa ad una nuova serie Q con il sensore di una fotocamera compatta e alcune compatte Ricoh.

Samsung dopo il grande annuncio della sua mirrorless NX1 al CES 2015, si proietta in questo universo del CP+ di Yokohama con altre mirrorless e nuove ottiche che andranno a colmare il sistema ottico della NX1. Si è parlato anche di un prodotto con sensore monocromatico, staremo a vedere.

Olympus si prepara al CP+ di Yokohama con la sua nuova OM-D-E-M5-IIcorredata di un nuovo parco ottiche e accessori; si pensa ad un sensore di 16mpx con alcuni componenti ripresi dalla sua top di gamma E-M1 e nuove tecnologie per comporre immagini da 40 mpx.

Sicuramente in questo CP+ di Yokohama, Canon insieme a Sony sarà l’ospite d’eccezione e se i rumors che sono circolati con molta insistenza in questi giorni, riguardanti il nuovo sensore da 50mpx dovessero trovare un reale riscontri, ci sarà da aspettarsi anche nuove tecnologie e ottiche all’altezza di questi sensori così performanti!

E voi cosa vorreste vedere da questo CP+ di Yokohama? Iscrivetevi alla nostra newsletter per restare aggiornati su questa notizia e seguire tutte le news sul mondo della fotografia.

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 36 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.