Fotografia di ritratto: 6 cose che devi sapere

6) COMPOSIZIONE: 

  • Punto di ripresa: ci hanno sempre insegnato che per una corretta fotografia bisognerebbe trovarsi ad altezza occhi del soggetto, così da limitare al mimino distorsioni e proporzioni; questo è assolutamente vero, ma sperimentare e trovare punti di ripresa estremi o più accattivanti può essere una soluzione per dare ai vostri scatti una marcia in più. Ad esempio se vogliamo dare un maggiore slancio al soggetto, vi basterà posizionare l’inquadratura dal basso verso l’alto, viceversa, inquadrando dall’alto verso il basso tenderemo a schiacciare il soggetto.
  • Non tagliare parti imporanti: mentre state preparando l’inquadratura e la composizione, fate molta attenzione a cioè che volete includere nel fotogramma e cosa invece no; non tagliate mani o piedi!
  • Decentrate il soggetto: a meno che non state facendo dei ritratti frontali, cercate di decentrare il soggetto da un lato del fotogramma, lasciando lo spazio in direzione dello sguardo della persona. Questo darà forza nella vostra composizione poiché l’osservatore sarà portato involontariamente a guardare proprio in quella direzione (Vedi regola dei terzi).fotografia di ritratto, regola dei terzi, tecnica fotografica
  • Iniziate con le regole basi: nella fotografia di ritratto esistono 5 principali tipi di ripresa, che all’inizio possono venire in soccorso dei meno esperti. Abbiamo la figura a busto intero, il piano americano, mezzo busto, primo piano e primissimo piano. (approfondimenti figure di ritratto).

Se hai trovato questo articolo interessante aiutaci a condividerlo con i tuoi amici oppure registrati alla nostra Newsletter per non perdere nessuna notizia dal mondo della fotografia.

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 36 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.