Come fotografare un tramonto: la guida pratica e semplice

Come in tutte le tecniche fotografiche, anche fotografare un tramonto obbedisce ad una serie di regole e variabili.

Se ci chiedessero di riassumere il concetto di romanticismo, siamo sicuri che risponderemmo tramonto. Il tramonto è la massima espressione del bello panoramico, è il custode della nostra riflessione e della nostra meditazione.

Per gli amanti e per i professionisti della fotografia non è solo un punto di partenza, il tramonto può infatti essere il protagonista di molte fotografie di esordio, crescita e maturità del fotografo.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica

Nell’articolo su come fotografare un tramonto abbiamo cercato di riassumere le principali tecniche fotografiche da adottare, integrate anche con qualche dritta sull’attrezzatura da utilizzare.

Pianificare è il segreto per il successo

Quando vuoi fotografare un tramonto bellissimo, non è mai facile scegliere dove andare, quando andare e cosa includere nello scatto.

Spesso capita per inesperienza di uscire di casa senza nemmeno aver controllato il meteo o la location dove andare.

Niente di piu sbagliato. Oggi puoi pianificare in ogni dettaglio tutto quanto a cominciare dalla location fino ad arrivare al tuo soggetto.

pianificare la fotografia di paesaggio, pianificare la fotografia

Esplora la Location

Evita di andare alla cieca quando fotografi i tramonti.

Studia piuttosto la location pianificando come suggeriamo in questo articolo “pianifica la fotografia di paesaggio“; potrai intuire come sfruttare ogni scorcio presente sulla scena e capire anche come cambia l’incidenza del sole in base alle stagioni.

Ti sorprenderai nel vedere quanto una location possa offrire colori e momenti differenti a seconda della stagione e delle condizioni climatiche.

Suggerimento

Cerca di andare almeno un paio di ore prima del tramonto sul luogo, così potrai cominciare ad osservare i possibili soggetti o gli scorci che, toccati dagli ultimi raggi del sole, faranno della tua foto un’arma vincente.

Studia il meteo

Prima di ogni uscita fotografica, controlla le condizioni del tempo; esso infatti gioca un ruolo fondamentale su come fotografare un tramonto. 

Un cielo con un pò di nuvole (attenzione che non sia completamente coperto, sennò otterresti foto prive di colore e contrasto), ti restituirà una foto molto più interessante rispetto a un cielo privo di nuvole e quindi piatto.

Impara ad organizzarti in anticipo, consulta le previsioni con l’applicazione clear-outside; ricorda che i toni migliori si hanno sempre dopo una tempesta o quando le nubi vengono colpite dagli ultimi raggi, assumendo colori “infuocati”.

[layerslider id=”53″]

Come settare la fotocamera per fotografare tramonti

Come nella fotografia di paesaggio, fotografare un tramonto, richiede una piccola dose di esperienza nell’impostare la fotocamera.

  • Innanzittutto, ti consigliamo di scattare in RAW, poiché le informazioni che questo formato è in grado di immagazzinare ti consentirà, in fase di elaborazione, una maggior libertà nel fotoritocco.
  • Mantieni gli ISO quanto più bassi possibile, al fine di evitare rumore digitale che può compromettere il risultato finale.
  • Imposta la fotocamera in modalità manuale o priorità di diaframmi; nel primo caso sarai te a gestire completamente l’esposizione della fotocamera (scelta consigliata); se non vuoi rischiare di sbagliare e perderti l’attimo, allora imposta la modalità “A” o “Av” e ricorda di mantenere valori intorno agli ƒ/9 – ƒ/16 per garantire la massima profondità di campo (chiudere il diaframma, inoltre, ti farà venire l’effetto stella sul sole)
  • Un altro punto importante per fotografare tramonti è il metodo di misurazione dell’esposizione, che dovrà essere rigorosamente in “SPOT“.

Perché?

Perché una lettura in “MATRIX” (a meno che non stai fotografando con il sole alle spalle) potrebbe rischiare di farti bruciare la foto.

Nella modalità SPOT, invece, potrai fare una lettura esposimetrica su più aree e fare una media, tenendo presente che non dovrai puntare direttamente sul sole, ma intorno ad esso.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica

Treppiede: indispensabile per fotografare un tramonto

Inutile a dirsi, il treppiede non dovrà mai mancare nelle tue uscite.

Oltre a garantirti stabilità durante le riprese, ti permetterà di utilizzare tempi lenti, di fare doppie esposizioni; persino una fotografia HDR nel caso dovessi avere forti contrasti (situazione tipica di quando scattate in controluce) tra cielo e primo piano.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica, cavalletto, Atteggiamenti tipici del fotografo pigro

Filtri Fotografici

I filtri fotografici sono un ottimo mezzo per fotografare tramonti; essi svolgono un ruolo fondamentale, ma non indispensabile. Se il tuo genere fotografico è il paesaggio, ti suggeriamo di ponderare l’acquisto di filtri GND (graduated neutral density), ND (Neutral Density) e un polarizzatore.

  • Il Polarizzatore è adatto a rimuovere i riflessi causati dalla rifrazione della luce. Ad esempio quando fotografi il mare, non riesci a vedere il fondo, proprio perchè sulla superficie dell’acqua c’è questo riflesso; il polarizzatore lo va a neutralizzare permettendoti di mostrare cosa c’è sul fondo del mare.
  • I filtri GND sono in grado di farti risparmiare tempo e lavoro nella fase successiva allo scatto (fotoritocco). Questo perchè essendo graduati ti permettono di compensare la differenza di luminosità tra cielo e primo piano.
  • I filtri ND svolgono una funzione molto semplice: tolgono luminosità alla scena. Puoi cosi impostare la fotocamera con dei tempi più lenti e giocare con i movimenti. Ad esempio come nelle foto delle cascate o con le nuvole in movimento.
Come fotografare un tramonto, fotografare tramonti

Doppia esposizione

La doppia esposizione è una valida alternativa ai filtri, certo bisogna saper masticare un po’ Photoshop o Lightroom (qui trovi un tutorial video su come unire una doppia esposizione) ma ti farà risparmiare qualche cosa.

Se vuoi sapere come fotografare un tramonto facendo una doppia esposizione, te lo spiego in questo altro articolo: qui.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica

Composizione

La regola dei terzi è un ottimo punto di partenza per come fotografare un tramonto, quindi dai importanza al cielo se le condizioni lo permettono, altrimenti concentra l’attenzione sul primo piano; considera anche l’idea di scattare in verticale, ma attenzione agli orizzonti!

Non c’è cosa più brutta che vedere l’orizzonte che pende da un lato della foto.

Regola dei terzi, Composizione, verticale, come fotografare un tramonto

Silhouette nel fotografare tramonti

Come accennato poco fa, considera di rendere i soggetti della scena completamenti neri, in silhouette

Come?

Semplice, dovrai fare in modo di misurare l’esposizione nei punti più luminosi (cioè quelli intorno al sole) e lasciare che il soggetto venga completamente sottoesposto.

Questa operazione darà un maggior valore alla foto, creando sensazioni ancora più forti oltre a farti divertire sperimentando con la creatività.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica, 1
Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica, 1

Post-produzione

All’inizio ti abbiamo suggerito di scattare in modalità RAW, ma perché?

Perché per ottenere quei colori incantevoli che solo il tramonto (o un’alba) possono regalarci, spesso è necessario dover mettere mano alla tua immagine finale.

Regolare finemente il bilanciamento del bianco, contrasto, luci, ombre e saturazione ti garantirà di sfruttare tutta la gamma dinamica messa a disposizione della reflex, restituendoti dei paesaggi incantevoli.

Inoltre, potrai intervenire più facilmente sui file (nel caso di una doppia esposizione o di una fotografia HDR), senza inciampare in artefatti o rumore digitale eccessivo.

Come fotografare un tramonto, silhouette, tecnica fotografica, cavalletto, HDR

Se hai trovato questo articolo su come fotografare un tramonto interessante aiutaci a condividerlo con i tuoi amici oppure registrati alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sul mondo della fotografia.

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 36 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.