Tecnica Steel Wool: cerchi di fuoco

Se ti è capitato di notare in giro delle foto molto particolari, dove il soggetto principale è un anello di fuoco che disegna effetti davvero particolari all’interno dell’immagine, avrai sicuramente capito di cosa stiamo parlando. La tecnica Steel Wool è stata inventata dal fotografo Benjamin Von Wong, che con pochi elementi è riuscito a creare una tendenza che sta spopolando sopratutto sul web. Se anche te sei curioso di provarla ma non sai come fare, ti abbiamo preparato appositamente questa guida che ti spiega passo passo come realizzare questi scatti incredibili, unico appunto: fate molta attenzione!

Tecnica Steel Wool

Tecnica Steel Wool: quello di cui hai bisogno

La tecnica Steel Wool richiede parecchia attenzione e DEVI innanzitutto rispettare alcune regole:

  • devi essere in un luogo aperto
  • fai attenzione che non ci sia nulla di infiammabile vicino
  • vestiti con indumenti non sintetici o di facile infiammabilità
  • copriti gli occhi con degli occhiali
  • indossa un cappello per proteggerti maggiormente dalle scintille

Fatto questo piccolo appunto, vediamo come realizzare questa affascinante tecnica fotografica.

CONTINUA A LEGGERE

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 36 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.