8 cose che devi sapere per fotografare in montagna

Fotografare in montagna è sempre stata la mia passione. Camminare tra i sentieri e i viottoli, scoprire nuovi scorci ad ogni passo, avventurarsi all’interno di vallate o percorsi inesplorati, respirare aria pulita (sono un cittadino metropolitano) sono solo alcune delle cose che rendono la montagna un luogo dove amo immergermi. Ancora di più, se con me porto la mia dolce metà. Con la reflex mi sento ancora più completo. Quando pianifico un’escursione fotografica in montagna è sempre una grande emozione e quando lo faccio, lo faccio al meglio! Voglio condividere con te i miei segreti di queste esperienze sperando di aiutarti a migliorare la tua tecnica.

Fotografare in montagna, tecnica fotografica

Fotografare in montagna: i segreti per farlo al TOP

CONTINUA A LEGGERE

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 34 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.