Periferica: un progetto innovativo per ripensare i vuoti urbani della città

perifericaproject

Cos’è “Periferica”

Periferica è un progetto di rigenerazione urbana che dal 2013 ha avviato nella periferia di Mazara del Vallo un processo di indagine, progettazione e costruzione partecipata mettendo a sistema università, associazioni ed imprese, e ponendo il cittadino nella condizione di poter intervenire positivamente sul proprio territorio.

Con una prospettiva multidisciplinare ed inclusiva, vogliamo sperimentare nuovi processi per il design dei luoghi, ridefinendo il ruolo dell’architettura e della pianificazione urbana attraverso il potere della collaborazione.


Facciamo base in un’area dismessa di oltre 3000 metri quadri, che comprende una meravigliosa cava di tufo ed un ex-asilo degli anni ’80. I due spazi, perfettamente fruibili, sono stati di supporto per l’organizzazione di eventi ed iniziative di vario genere.

Adesso stiamo lavorando allo sviluppo graduale di questi spazi: vogliamo mettere su un avamposto che promuova forme di produzione e promozione culturale tutto l’anno, con un occhio di riguardo verso pratiche di rigenerazione urbana, inclusione ed innovazione sociale.

periefricaproject

Il cuore e la mente dietro a Periferica

Supportato da studenti e giovani professionisti che si dividono tra Mazara e l’Europa, attraverso eventi, iniziative e progetti collaterali, il progetto si arricchisce ogni giorno di nuove idee, storie e visioni.
Periferica nasce e viene portata avanti con uno spirito no profit, sempre attento alle dinamiche di produzione culturale ed artistica.

È così che abbiamo iniziato a scrivere una nuova storia che mette i margini al centro del futuro.
In questi quattro anni siamo entrati in contatto con oltre 300 studenti e decine di professionisti per ripensare i vuoti urbani della città mettendo a sistema università, associazioni ed imprese.
Vogliamo incentivare la nascita di nuove soluzioni per il territorio attraverso lo scambio reciproco di risorse, conoscenze e stimoli, dalle comunità alle piattaforme digitali.

www.perifericaproject.org

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 36 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.