Adobe ha creato un algoritmo per “copiare” le foto con un semplice click

Non bastava essere una delle aziende pi√Ļ competitive e conosciute al mondo nel campo dell’editing. Ora Adobe sta cambiando anche il modo di fare post-produzione. Un tempo si usciva a fare le foto alla ricerca della luce migliore. Oggi esiste Pohotoshop.

Cosa sto dicendo? Ve lo spiego tra poco ūüôā

I ricercatori di Adobe, hanno creato un nuovo algoritmo capace di comprendere e trasferire da un’immagine ad un’altra le stesse condizioni di luce e colori. A dirlo cosi pu√≤ sembrare fantascienza, ma in realt√† √® un’idea che gi√† era stata tentata da Prisma, un app per smartphone che modifica le foto ricreando lo stile dei fumetti.

Il nuovo algoritmo di Adobe sfruttando tecnologie di “Deep Learning” √® capace di analizzare luci e colori dell’immagine che si vuole “emulare” e di riprodurli fedelmente su di un’altra. Ad esempio, se stai guardando una foto di un tramonto con dei bellissimi colori, puoi decidere di applicare quella stessa situazione di luce e colori su una tua foto magari scattata la mattina alle 11 con una pessima luce.

Probabilmente vedremo questo filtro gi√† dalle prossime versioni di Photoshop e Lightroom, ma ora mi domando: a cosa porter√† tutto questo? Se gi√† adesso si sentono parecchie diatribe sull’eccessiva post produzione e quindi sulla dubbia veridicit√† di uno scatto, questo filtro “miracoloso” cosa susciter√†?

Nelle immagini qui sotto, puoi vedere alcuni esempi di come questo algoritmo di Adobe lavora sulle immagini:

Adobe, news,

Adobe, news,

Adobe, news,

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 34 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicit√†. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale √® la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a pi√Ļ mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.