Sony: in arrivo un sensore full-frame, 8K e file RAW da 16bit per le nuove A7III, A9II e A7RIV

A quanto pare, una nuova rivoluzione nel mercato delle fotocamere Sony mirrorless sembra ormai imminente.

Nonostante la crescente invasione di nuove fotocamere mirrorless sul mercato con offerta video a 10 bit (e quelle previste per il nuovo anno), sembra che Sony non stia, di certo, restando a guardare.

Il portale SonyAlphaRumors segnala che Sony sta per annunciare due sensori da 36 megapixel e 60 megapixel in grado di riprendere video 8K a un massimo di 6 fotogrammi al secondo. E, a quanto pare, potrebbero persino entrambi offrire immagini RAW a 16 bit.

 

 

Secondo la fonte di SAR, che riporterebbe informazioni, di fatto, pienamente attendibili, le specifiche per i due sensori sarebbero, addirittura, davvero impressionanti.

I prossimi due sensori avranno le seguenti caratteristiche:

Sensore 1

  • 60 megapixels
  • 16 canali (“che è follia, normalmente dovrebbe essere 8,” scrive sonyalpharumors)
  • 4.6 FPS a 16 bit
  • 12 FPS a 14 bit
  • 8K 30P a 12 bit
  • 8K 60p a 10 bit
  • 4K 60p a 12 bit
  • FHD 300P a 10 bit

Sensore 2

  • 36 megapixels
  • 10 FPS a 16 bit
  • 60 FPS a 10 bit
  • On chip phase detection autofocus (PDAF)

Sonyalpharumors ha anche carpito dalla fonte che i sensori avranno le seguenti caratteristiche:

  • Binning pixel ponderati: la funzione migliora la qualità dell’immagine quando si riprendono video con binning pixel. Già presente in molti sensori Sony.”
  • Una nuova modalità ADC a doppio guadagno: migliora la gamma dinamica di quasi 2 stop. Il sensore perde la velocità del 50% quando lo si utilizza. Dettagli non ancora noti. Già nel sensore X-T3.”
  • Digital Overlap HDR (DOL-HDR): al pari, praticamente, di un bracketing, ma si possono scattare 2 fotogrammi quasi allo stesso tempo! (L’intervallo di tempo minimo è solo 1/6000 di secondo). Tutti i nuovi sensori con dimensioni da 3.76 um pixel, presentano questa funzione. “

I due sensori saranno disponibili sia per le videocamere di Sony e, apparentemente, anche a terze parti. Ciò significa che potrebbero anche apparire in videocamere dedicate e non solo nella linea di videocamere mirrorless di Sony.

Anche se questi sensori vengono venduti solo ad altre aziende e non utilizzati internamente, ci forniscono un’indicazione di base di ciò che la prossima generazione di fotocamere Sony può offrire.

La risoluzione video a 8K sembra, per ora, essere un po’ eccessiva. I bitrate richiesti per la registrazione di video di qualità 8K sono piuttosto assurdi.

Anche se CF express potesse risolvere presto quel particolare problema, i sistemi di editing richiederebbero prestazioni davvero notevoli che richiederebbero prestazioni hardware fuori dal comune e molto costose. Molto più di quelli che solitamente richiederebbero alle Sony mirrorless (così come ad altre).

Ma se un ipotetico modello A7 S III dovesse essere dotata di questo sensore da 36 megapixel, ciò potrebbe spiegare perché ci sia voluto così tanto tempo per annunciarlo. Naturalmente, risoluzioni così elevate e il tipo di prestazioni ISO che hanno reso la A7SII così popolare raramente vanno di pari passo.

Ora non resta solo che aspettare e vedere. I nuovi sensori dovrebbero essere annunciati ufficialmente a breve e, come sempre quando si muove casa Sony, desteranno assolutamente molto clamore.

L'autore

Michele Ricci

Inizia a 5 anni scattando di nascosto con la Nikon F2 di suo padre mostrando, da subito, di amare la fotografia più di ogni altra cosa. Osservatore curioso, viaggiatore incallito, camminatore infaticabile, cultore e divulgatore della materia, si divide tra fotografia di paesaggio, fine art, ritrattistica e street photography collaborando a svariati progetti professionali senza mai smettere di nutrire la propria passione personale.