Lightroom: il prossimo aggiornamento introdurrà un pannello di sviluppo personalizzabile

Adobe ha rilasciato l’aggiornamento di dicembre 2018 alla sua intera suite fotografica, apportando nuove funzionalità, miglioramenti e correzioni di errori su Camera Raw, Lightroom Classic CC e Lightroom CC per Mac, Windows, Android, ChromeOS e iOS.

Adobe Lightroom, lightroom classic, aggiornamento

Ecco una carrellata delle notevoli modifiche apportate alle diverse app (qui è possibile trovare un elenco completo delle modifiche):

Lightroom Classic

Nell’aggiornamento di dicembre di Lightroom Classic CC, ci siamo concentrati sul flusso di lavoro e sui miglioramenti delle prestazioni“, scrive Adobe.

Personalizzazione del pannello di sviluppo

Ora si può personalizzare l’ordine (o nascondere) degli strumenti trovati nel modulo Sviluppo per il tuo flusso personale di lavoro. Facendo un clic con il pulsante destro del mouse (o Ctrl + clic su Mac) su un’intestazione di qualsiasi pannello e selezionando “Personalizza il pannello di sviluppo” si può aprire la finestra per riordinare e nascondere gli strumenti.

Importazione automatica alla raccolta

Ora si può importare automaticamente le foto direttamente in una raccolta. Impostando una cartella, è possibile avere nuove immagini in quella cartella automaticamente importata e aggiunta in una raccolta. Dal menu File-> Impostazioni di importazione automatica e selezionando “Aggiungi alla raccolta”.

Griglia a scatto nel Modulo Libro

“Nel modulo Libro, le foto si allineano con altre foto secondo una impostazione predefinita, e una nuova opzione è stata aggiunta per consentire alle foto di essere allineate alle linee della griglia, rendendo i layout precisi ed estremamente semplici.”

Miglioramenti delle prestazioni

“Noterai uno scorrimento della griglia più veloce e una commutazione fino a 5 volte più veloce tra i moduli Libreria e Sviluppo sui monitor 4K e 5K.”

Lightroom CC per Mac e Windows

Imposta come album di destinazione

“Con la nuova funzione Album di destinazione, puoi aggiungere rapidamente foto ad un album di destinazione da qualsiasi punto della tua biblioteca con una singola scorciatoia.” Fai clic destro (o Ctrl + clic su Mac) su un album o fai clic sul menu a tre punti e seleziona l’opzione “Imposta come album di destinazione”. Una volta selezionato, ogni volta che si preme il tasto “T”, la foto selezionata verrà aggiunta all’album di destinazione.

Miglioramenti alla condivisione degli album

“Quando condividi i tuoi album Lightroom con amici e parenti, puoi filtrare le immagini condivise in base a scelte e valutazioni a stelle, consentendoti di condividere un intero album ma assicurandoti che solo le migliori foto siano accessibili da chiunque altro”.

Miglioramenti delle prestazioni

“Abbiamo migliorato la velocità di importazione, rendendo più veloce l’importazione di immagini in Lightroom CC da una scheda di memoria SD o da una fotocamera collegata tramite USB. Abbiamo anche migliorato la velocità di caricamento dei volti nella vista Persone. ”

Lightroom CC per Android e Chrome

Nuova scheda degli album condivisi

“Oltre alla scheda Libreria, c’è una nuova scheda che ti consente di accedere a tutte le foto e gli album che hai condiviso online su lightroom.adobe.com.”

Condivisioni di foto ad-hoc

“Ora puoi creare una condivisione online di foto con un assortimento di foto arbitrario. Invece di creare un album e condividere quell’album, ora puoi selezionare qualsiasi numero di foto che vuoi condividere, toccare il menu a 3 punti nella parte in alto a destra dello schermo, quindi selezionare Condividi su Web. ”

Supporto via cavo

“Ora puoi accedere a Internet via cavo, una funzionalità spesso richiesta per l’esecuzione di Lightroom Android su ChromeOS.”

Lightroom CC per iOS

“Questa versione ha una serie di piccole modifiche e miglioramenti delle prestazioni, mentre ci prepariamo per alcune interessanti funzionalità che arriveranno il prossimo anno.”

Non resta, per iniziare a utilizzare e sperimentare le sopraddette nuove funzionalità e miglioramenti, che aggiornare le app Adobe all’ultima versione utilizzando la piattaforma Creative Cloud o attraverso gli app store di riferimento.

L'autore

Michele Ricci

Inizia a 5 anni scattando di nascosto con la Nikon F2 di suo padre mostrando, da subito, di amare la fotografia più di ogni altra cosa. Osservatore curioso, viaggiatore incallito, camminatore infaticabile, cultore e divulgatore della materia, si divide tra fotografia di paesaggio, fine art, ritrattistica e street photography collaborando a svariati progetti professionali senza mai smettere di nutrire la propria passione personale.