Canon EOS RP: la nuova mirrorless full-frame

L’azienda rossonera ha da poco annunciato la seconda mirrorless full-frame: la Canon EOS RP.

Come la mirrorless Canon EOS R, anche la Canon EOS RP utilizza il nuovo attacco RF, rendendo compatibili molti degli obiettivi EF ed EF-S tramite gli adattatori.

Canon EOS RP, mirrorless full-frame, mirrorless canon R

La piccola nuova arrivata monterà un sensore di 26MP (lo stesso della Canon EOS 6D Mark II) e un processore d’immagine DIGIC 8, insieme al sistema Dual Pixel AF. La messa a fuoco avrà fino a 4779 punti AF, coprendo in questo modo quasi il 100% del fotogramma.

La Canon EOS RP sarà in grado di catturare immagini ad altissima definizione con una raffica fino a 5fps e di registrare video in 4K a 24p e a 1080 in 60fp.

Purtroppo come nella Canon EOS R, anche nel nuovo modello RP non è stato inserito lo stabilizzatore di immagine, che sarà sempre attivo sulle lenti.

Scopriamo le caratteristiche principale della Canon EOS RP

  • Mirrorless full-frame 36x24mm
  • Sensore da 26 megapixel
  • Range ISO da 50 a 102.400
  • Formati cattura file RAW e JPG
  • Tempi di scatto 30″ a 1/4000
  • Stabilizzatore No
  • Punti di messa a fuoco 4779
  • Raffica fino a 5fps
  • Registrazione video in 4k a 24p
  • Wi-Fi si
  • GPS no
  • Ricarica via USB
  • Schermo LCD touchscreen da 3 pollici articolato
  • Mirino elettronico 100% copertura totale
  • Memoria SD, SDHC, SDXC (UHS-II)
  • Peso circa 485g
  • Dimensioni 133 x 85 x 70mm

Per vederla sul mercato molto probabilmente dovremo aspettare Marzo; il suo costo si aggirerà intorno ai 1300 dollari americani solo corpo, mentre 1999 dollori con anello adattatore e l’obiettivo 25-105mm IS STM, oppure 2400 dollari con l’obiettivo RF 24-105mm f4.

L'autore

Marco Carotenuto

Mi chiamo Marco. Ho 34 anni. Fotografo prima, art director poi, fremo per il non convenzionale. Ideare, ricreare, scomporre e immaginare nuovi punti da cui sbirciare il mondo sono il sale della mia vita. Divertirsi, prima di stupire e rendere partecipi, coinvolgere chi ci sta di fronte sono i pilastri di questa professione, impregnata di magia. Il trucco? Farlo in modo serio, proprio come fanno i bambini a capo di un gioco. Apertura mentale e sguardo curioso mi hanno accompagnato, scandendo il mio approccio alla fotografia e alla pubblicità. Sono un fotografo professionista che ha studiato alla scuola romana di fotografia; la mia passione principale è la fotografia di paesaggio e la natura nel suo essere. Ho ricevuto due riconoscimenti da parte di Nikon, con la pubblicazione sul libro annuale. Sono stato invitato a partecipare a più mostre fotografiche, tra cui Molise cinema e MArteLive.